Under14 PGS combatte sino alla fine per lo scudetto PGS - SM Kolbe
3263
post-template-default,single,single-post,postid-3263,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Under14 PGS combatte sino alla fine per lo scudetto PGS

Under14 PGS combatte sino alla fine per lo scudetto PGS

Condividi l'articolo:

ODB Castelletto di Senago – A.S.D. San Massimiliano Kolbe 3 – 2

(20/25 25/20 25/13 25/27 15/7)

Campionato Provinciale PGS Milano Pallavolo Primaverile (U14F Ovest – Finale 1./2. posto) 
Arese (MI) – 17 Giugno 2018 16.50

Kolbe: 2 Marina Laura, 3 Leonardi Giulia (K),  6 Verlotta Sofia, 8 Candiani Maddalena, 11 Motta Alessia, 12 Tateo Giada, 15 Cavalli Marta, 16 Totè Martina, 18 Vitaj Sara, 21 Turconi Alessia, 25 Calloni Chiara

All. Miriam Ciovati
LA COLONNA SONORA: Italiana (J-Ax & Fedez)

 

LA SINTESI:
La partita di finale con ODB (Oratorio Don Bosco) inizia a ridosso della finale per il 3/4 posto vinto senza troppa fatica da S.Giuseppe. Rinfrancati dalla poca attesa, ci si rende subito conto che sarà una partita stancante e dal gran caldo all’interno della palestra.
Dopo un buon riscaldamento fatto a vista con un avversario più fisico e più potente di noi, iniziamo la solita partita alla Davide contro Golia.
Il primo set viene condotto nel migliore dei modi, con un sestetto molto attento e preciso che mette in difficoltà un ODB evientemente lento a scaldarsi.
Nel secondo e nel terzo set set le parti si invertono e neanche qualche cambio di giocatrice e qualche murone rinfrancante riesce a ridare fiducia e precisione alle nostre attaccanti, un po’ in balia anche del gioco più vario delle avversarie che mettono a segno alcune potenti “pipe” da prendere ad esempio.
Il quarto set è condotto da ODB sulla falsariga dei precedenti ma senza operare l’allungo decisivo. Le nostre “cerbiatte”, abituate a scalare le montagne per rimontare nel quarto-quinto set ci credono e complice qualche errore sotto pressione delle avversarie strappano un meritato e incoraggiante quinto set.

I tifosi, caldissimi da una parte e dall’altra, osservano il lancio della moneta del secondo arbitro, il Ferruccio plenipotenziario della pallavolo PGS dal quale le squadre e i tifosi hanno a più riprese ricevuto i complimenti.
Ci si attende l’arrivo di Bugs Bunny e di Michael Jordan come in Space Jam con la pozione magica che rimette in forze gli atleti ma i due tardano a liberarsi dal cartoon e le ragazze devono rimettersi in campo solo con le proprie forze.
Purtroppo la nostra tradizione favorevole nel quinto set non si è ripetuta, andando al cambio di campo sul 8-3 e un po’ a corto di energie. Il prosieguo del set ci regala piccoli barlumi di speranza ma nulla più alla fine di ben 2 ore di combattimento al caldo.
Onore alle avversarie e alle due giovani allenatrici che hanno messo in campo due squadre forti per una finale degna di tal nome. Notevole ci pare la progressione tecnica delle nostre White Sox, lontane parenti delle timide pallavoliste dell’ottobre scorso.

Alla fine la squadra incassa il meritato secondo posto, gli applausi dei tifosi e i complimenti di Mauro, presidente soddisfatto della prova di oggi e della correttezza dimostrata in tutto il campionato da una squadra unita dentro e fuori dal campo. Nessun muso lungo e ragazze in festa al suono di J-Ax & Fedez dimentiche dei prossimi impegni per gli esami …. Un grazie particolare alla PGS, federazione che quest’anno compie i 50 anni e che ogni anno si mette a disposizione di tante realtà e di tanti ragazzi e ragazze (e genitori) per un approccio sano allo sport, passando nel volley dalle 21 squadre del primo anno a 640 di quest’anno solo nella provincia di Milano. Valori che Kolbe propone in primis e che sposa in pieno.

Menzione d’onore alle assenti… in primis a coach Farida che, seppur non presente alle partite PGS, è certamente una delle protagoniste di questo successo, e poi

anche alle ragazze che si sono rese protagoniste delle partite PGS di questo campionato primaverile e non presenti in finale ovvero
Giulia Burlando, Sofia Nart, Letizia Tripodi, Giulia Carnaghi, Chiara Dartizio, Alice e Giorgia Fogagnolo, Giulia Asimbaya

Ufficio stampa Kolbe – divisione Volley / Luca Cavalli

No Comments

Post A Comment