MISTA ECCELLENZA: BENE MA... SI PUÒ DARE DI PIÙ - SM Kolbe
15992
post-template-default,single,single-post,postid-15992,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-2.0.3,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-19.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

MISTA ECCELLENZA: BENE MA… SI PUÒ DARE DI PIÙ

MISTA ECCELLENZA: BENE MA… SI PUÒ DARE DI PIÙ

Condividi l'articolo:
4 giornata
Csi mista eccellenza
GOLDFIGHTERS – S.M.KOLBE LEGNANO: 3-2
25-18 / 21-25 / 25-18 / 21-25 / 15-10.
Dopo il turno di riposo, la mista Kolbe coglie il primo punto stagionale nella trasferta a Cernusco sul Naviglio, cedendo al tie-break contro i Goldfighters.
Partita a tratti “nervosa” tra le file legnanesi. Coach Vergottini ha dovuto sgolarsi parecchio per provare a sedare qualche animo caldo per riuscire ad ottenere quello da lui chiesto.
Dopo 3 sconfitte consecutive, il desiderio di smuovere la classifica è alto, ma l’inizio gara è da incubo (6-0). Il coach inizia a farsi sentire e la sveglia sembra suonare (7-7). I padroni di casa però allungano ancora (12-7), ma  riusciamo ancora a colmare il gap (16-15), prima di ricadere però in un sonno profondo, che neanche le urla di Fausto servono per ridestarci. Troppi palloni cadono nel nostro campo senza nessuno che provi a recuperarli, i Goldfighters ringraziano e portano a casa il primo parziale (25-18).
Al rientro in campo, la situazione sembra migliorare. Riusciamo a gestire quasi sempre al meglio il cambio palla, non permettendo mai ai nostri avversari di allungare ed il break decisivo siamo noi a piazzarlo sul finale di set, grazie ad un turno al servizio di La Volpe, che trova gli ace decisivi per la conquista del parziale (21-25).
Nel terzo set sono i padroni di casa che conquistano in avvio un break di 5 punti che riescono poi a gestire per tutto il parziale, sfruttando anche alcuni passaggi a vuoto dei legnanesi causato anche dal crescente nervosismo in campo.
Per come era finito il parziale e per lo stato d’animo teso che si percepiva, il quarto set sembrava già scritto ed invece riusciamo a trasformare il nervoso in tensione positiva e rispondiamo colpo su colpo ai Goldfighters (18-17) e come nel secondo set, è ancora decisivo un turno al servizio, stavolta di Verdura, a spaccare l’equilibrio e a portare la Kolbe al quinto set.
Nel tie-break sono però i padroni di casa a fare la voce grossa e non concedere più nulla. Si va al cambio campo sul 8-4 e i legnanesi non riescono a rientrare in partita uscendo sconfitti  per 15-10.
Per come si era messa la partita, soprattutto a livello comportamentale, l’aver portato a casa un punto da questa trasferta storicamente sempre ostica, è quasi un mezzo successo. Chissà cosa potrebbe accadere se tutti iniziassimo a lavorare e combattere sul campo insieme, cercando di seguire al meglio le direttive che ci vengono assegnate? Chissà? Magari qualche soddisfazione e qualche vittoria in più potrebbe arrivare? Staremo a vedere, la stagione è ancora lunga e solo il tempo potrà darci questa risposta.
No Comments

Post A Comment