L’OTTAVA MERAVIGLIA!!! - SM Kolbe
2475
post-template-default,single,single-post,postid-2475,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-2.0.3,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-19.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

L’OTTAVA MERAVIGLIA!!!

L’OTTAVA MERAVIGLIA!!!

Condividi l'articolo:

Grande muraglia cinese (CINA), Petra (GIORDANIA), Colosseo (ITALIA), Chichén Itza (MESSICO), Machu Picchu (PERÙ), Taj Mahal (INDIA), Cristo Redentore (BRASILE), SMK Bianca (ITALIA). Ebbene si, i giudici che nel 2007 hanno votato le nuove 7 meraviglie del mondo non potevano sapere che, dopo appena dieci anni, le meraviglie sarebbero diventate 8; perché con l’ottava vittoria in otto partite le ragazze di coach Claudio entrano di diritto nella lista delle meraviglie mondiali. La partita che ha consegnato alla SMK Bianca l’ottava vittoria si è giocata Venerdì sera al PalaKolbe, dove la squadra di casa ha affrontato la ASD POLS Verde, ma veniamo alla cronaca del match: il primo set ha visto la squadra di coach Claudio vincere con il punteggio 25-15; nelle altre due riprese cambiano in parte le protagoniste, infatti l’alle

natore ha deciso di mettere in campo anche le ragazze che nel corso del torneo hanno trovato meno spazio, ma non cambia la sostanza; infatti i due set finiscono 25-16 e 25-14.

È stato veramente difficile nominare la migliore in campo per questa partita, perché la prestazione di tutte le giocatrici è stata veramente ottima! Il caso però ci è venuto in soccorso e ci ha aiutato ad individuare come migliore in campo Gaia Musazzi che durante il primo set realizza il punto del 20-14 in un modo a dir poco epico. Cerchiamo si descrivere il punto: una palla difficile finisce nella metà campo Kolbe e, dopo due salvataggi, la sfera finisce a ridosso della rete; a questo punto la giocatrice in maglia Kolbe si inventa un salvataggio in bagher che contro tutte le leggi della fisica riesce a finire a terra nella metà campo avversaria. Tutti parlano di un punto in cui il fattore C ha giocato un ruolo fondamentale, la stessa giocatrice sul suo profilo social scrive: “La chiamavano squadra che aveva più culo che anima”, è vero dietro molte vittore la fortuna gioca un ruolo fondamentale, ma basandoci sulla prestazione messa in campo questa sera, un po’ di fortuna è più che meritata!

Vincendo questa partita la SMK Bianca è tornata da sola in vetta a

lla classifica, ma la matematica non le riconosce ancora la certezza del primo posto. Infatti, quando manca una sola giornata alla fine del torneo, i punti di vantaggio sulla seconda sono solo 3; facendo due calcoli però ci si accorge che a capitan Silvia e compagne basterebbe vincere anche solo un set nella partita di domenica sera per essere certe del primo posto. Coach Claudio però non vuole cali di concentrazione perché, come più volte ricordato, il campionato di seconda divisione è alle porte e, visto che vincere aiuta a vincere, perché fermarsi a 8 vittorie quando si può arrivare a 9?

Ufficio stampa kolbe – Divisione Volley/ Mattia V.

No Comments

Post A Comment