SM Kolbe | II CAT: un match da incorniciare
2649
post-template-default,single,single-post,postid-2649,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

II CAT: un match da incorniciare

II CAT: un match da incorniciare

Condividi l'articolo:

Il match di oggi mette di fronte due neo promosse, al quarto confronto in due anni, sempre caratterizzato, vuoi per le dimensioni del campo loro, vuoi per la fisicità delle squadre, da tanta lotta e poco gioco.
La formazione di mister Nello è quasi completamente obbligata, causa infortuni e indisposizioni e offre una panchina di tutto rispetto con i soli Dembo e Teto in grado di coprire ruoli difensivi. Infatti, oltre al ritorno del Capitano, Viga, Gio Coghi e Bomber ( col numero 14, ricordatevelo) possono diverse soluzioni offensive a partita in corso, e quest’oggi, tocca a Richi sedersi in panchina per dare spazio a Seif.
Partiamo bene facendo filtro a centrocampo con Chris Sheva e Beppe(segnatevi il nome di questo juniores tutto cuore e polmoni, ne risentirete parlare) e ripartiamo veloci con i due esterni Rimo e Ste che duettano a meraviglia con il tuttofare Molte che come al solito, di certo, non esce dal campo con la maglietta pulita. Alla seconda occasione buona andiamo in vantaggio con un gran tiro da fuori di Rimo innescato a meraviglia da Ema. Il tempo di festeggiare non c’è, perchè Molte prima in tap-in e poi conquistando il rigore indirizza subito la gara per il verso giusto. Rigore segnato con freddezza olimpica da Sheva (alla prima da titolare in stagione in un ruolo inedito per lui) padrone del centrocampo e di una maglia dalla pesantezza incalcolabile. Nel mezzo la doppietta del bomber di giornata Rimo.
Si va a bere un the caldo con la partita in ghiaccio per 4-0.
Il secondo tempo è semplice gestione del match, con la difesa che offre un mix di giovani (capitan Sergione e Red) ed esperienza( Arte ed Ema) sempre attenta dove l’unica sbavatura è risolta dal grande intervento di Seif su un colpo di testa.
Entrano Dembo viga Bomber Landi e Teto, la squadra continua ad attaccare e alla tripletta di Rimo si aggiunge la ciliegina sulla torta di giornata(che per l’occasione è un quantitativo non indifferente di baci di dama per il capitano): un gol da rapace d’area di Bomber Landi che conclude una grande azione offensiva sulla fascia destra.
Da segnalare la porta imbattuta, con un Beppe in formato motorino Aerox sbloccato 0-100 in 4.5secondi
Complimenti alla squadra che dimostra di aver smaltito il panettone Natalizio, ma la strada è ancora lunga e serve tenere i piedi a terra per affrontare al meglio lo scontro diretto con la Gallaratese
MVP: nota di merito per tutti, ma quest’oggi, al primo gol stagionale, i titoli dei giornali sono tutti per lui: Bomber Landi (fortemente invitato a pasteggiare con salato e dolce martedì in allenamento).

ufficio stampa Kolbe – divisione calcio/ C.A.

No Comments

Post A Comment