Under14 FIPAV chiude il girone invernale con rimpianti - SM Kolbe
2870
post-template-default,single,single-post,postid-2870,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Under14 FIPAV chiude il girone invernale con rimpianti

Under14 FIPAV chiude il girone invernale con rimpianti

Condividi l'articolo:

Sat.Ambrogio Parabiago – A.S.D. San Massimiliano Kolbe  3 – 0

(25/23 26/24 25/10)

Kolbe: 2 Laura Marina, 3 Leonardi Giulia (K), 5 Ghirardello Alice, 7 Nart Sofia, 8 Candiani Maddalena, 15 Cavalli Marta, 16 Totè Martina, 21 Turconi Alessia, 23 Fogagnolo Alice, 30 Fogagnolo Giorgia

All. Farida Nasretdinova

LA COLONNA SONORA: Rewind (Vasco Rossi)

LA CRONACA: Alla partenza del match ci siamo trovati di fronte ad una squadra fisicamente alla nostra portata ed una giovane arbitro FIPAV che prendeva decisamente alla lettera la disposizione di essere comprensiva su alcuni falli.

Nel primo set, questa aria primaverile e l’effetto comprensione ci portavano in un amen prima sul 6-0 e poi sul 9-2. A questo punto le due squadre avrebbero saputo come comportarsi, ovvero limitare i danni l’una squadra e condurre dolcemente in porto il set l’altra squadra. Invece, perso il servizio e con il sole negli occhi in ricezione, le ragazze si facevano rimontare dalle padrone di casa punto a punto sino al 17 pari. Sull’entusiasmo le blunotte

di casa arrivavano a tre punti di vantaggio al 20-23 e solleticavano l’orgoglio delle nostre White Sox che si portava

no sul 23-23. Due errori ci portavano all’Harakiri finale.

Nel secondo set, punto a punto le nostre ragazze si portavano prima su un invitante 12-9 e poi sul fatidico maledetto 17-17, crash point di molti set persi. Di nuovo le avversarie sul 20-23 e di nuovo le ragazze con orgoglio si riportavano sul 23-23 e mettevano il naso avanti sul 24-23. Dimentiche del fatto che “non è finita sinchè non è finita” , le ragazze mettevano ancora il freno a mano dei momenti importanti e lasciavano il set per strada come colpite da un tiro da 3 punti cestistico.

Finita la convinzione, nel terzo set fino ad un falloso e dimenticabile 6-17. La visita delle amiche e coetanee Under14 a fare il tifo per noi veniva frustrato da un terzo set a cui non pensare più. 

Peccato aver combattuto contro le avversarie alla nostra portata (Canegrate e Parabiago) e non aver combattuto per il passaggio del turno ma come sempre “le chiacchiere stanno  … ” e non è certo alla sfortuna che ci possiamo appellare.

IN SINTESI: Vittoria sofferta e grande battaglia alla andata, due set combattuti all’ultimo pallone nella gara di ritorno. Vuol dire che siamo al livello delle nostre avversarie che si giocheranno le loro carte nel prosieguo del torn

eo Under 14 ? Forse si, forse no, in quanto manca quell’istinto killer che non fa sfuggire le occasioni che si trovano per strada. Nel girone primaverile della Coppa incontreremo di nuovo Parabiago e forse avremo la sentenza. Nel frattempo possiamo vedere il bicchiere mezzo pieno in attesa di essere rabboccato 🙂

Rileggendo le cronache, si vede come nelle ultime partite è ricorrente l’effetto “rewind” che Vasco ci sottopone (anche se in vero per altre occasioni): in parte per aver visto in effetto “replay” alcuni set persi per strada e in parte per la speranza che riportare indietro il nastro possa cambiare l’esito in futuro.

 

Ufficio stampa Kolbe – divisione Volley / Luca Cavalli

No Comments

Post A Comment